Realtà aumentata per processi produttivi

SCS Concept e DMG Torino hanno lanciato una nuova applicazione all’avanguardia tecnologica, in grado di proiettare istruzioni visuali per guidare l’operatore durante i processi manuali.

Realtà aumentata processo produttivoIl sistema è composto di apparati di proiezione e rilevamento che visualizzano le istruzioni per l’assemblaggio direttamente sul pezzo in produzione.

I movimenti dell’operatore sono monitorati con telecamera e riconoscimento. Il sistema rileva la correttezza dell’operazione; in caso di errore chiede automaticamente all’operatore di correggere il montaggio prima di proseguire.

Realtà aumentata per serraggio coppia angolo con chiave dinamometrica elettronica

Attraverso il software LGS potente ed intuitivo, è possibile implementare sequenze guidate per un numero illimitato di varianti di prodotto, con applicazioni nel montaggio, nella logistica, nel training e nel medicale; utilizzando strumenti grafici e di grande impatto, quali testi, immagini e video. Tali oggetti, possono essere proiettati anche su particolari in movimento, sincronizzandosi con la velocità della linea di montaggio oppure utilizzando sistemi di visione per effettuare il “tracking” di carrelli movimentati manualmente.

Realtà aumentata per montaggio motore

Il software aperto permette il collegamento con una grande varietà di dispositivi ed è predisposto per collegarsi a sistemi MES e a PLC di linea.

Le operazioni di montaggio controllate dal sistema possono essere azioni manuali sul pezzo in produzione, così come serraggi di giunti e bulloni tramite strumenti di avvitatura, ad esempio chiavi dinamometriche elettroniche SCS, che sono programmate e comunicano il risultato in tempo reale.

Il sistema LGS può essere collegato come device al software di gestione della produzione VPG+, dando origine al sistema attualmente più evoluto di realtà aumentata applicato al manufacturing.

Questa voce è stata pubblicata in scs journal. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.